Chiudi

Festa del papà: Storia e tradizioni nel mondo

festa del papà
Il 19 marzo è il giorno dedicato alla Festa del Papà, per celebrare questa occasione speciale il Ristorante Da Dino offre uno sconto del 20% a tutti i papà!
La Festa del Papà è un'occasione per trascorrere del tempo di qualità con tutta la famiglia e dimostrare ai papà tutto l'affetto che provate per loro. Potete andare al parco per un pomeriggio di gioco e divertimento, visitare insieme una città, esplorare un museo, andare alla sala giochi... E alla sera cenare al ristorante con tutta la famiglia. 
Il Ristorante Da Dino non mancherà di stupirvi con un'ampia scelta di piatti di mare e di terra da leccarsi i baffi!
Leggi il Menu alla Carta
Vai ai Menu Ristorante


ristorante per festa del papà a Torino


L'origine della festa del papà

La Festa del Papà è il giorno in cui mamme e bambini dedicano al proprio compagno e padre dei piccoli regali e approfittano dell'occasione per trascorrere con lui del tempo di qualità, facendo qualcosa di speciale che entrambi ricorderanno sorridendo per tutta la vita. 

Ma come è nata questa festa?
In Italia la festa del papà ricorre nel giorno di San Giuseppe, per ricordare la morte del "padre adottivo" di Gesù, primo papà della tradizione cattolica. Per questa ragione, nei paesi di tradizione cattolica si festeggia il 19 marzo. La data coincide anche con il giorno in cui i culti pagani festeggiavano la fine dell'inverno e l'arrivo della primavera.
Il dolce tipico della festa del papà è la zeppola siciliana, e anche questa usanza deriva dalla tradizione: si racconta infatti che Giuseppe, il padre di Gesù, durante la fuga in Egitto si ritrovò a vendere frittelle per mantenere la sua famiglia.
padre e figli in barca
Le origini di questa celebrazione risalgono al Medioevo, sappiamo che già intorno all'anno 1000 esisteva il culto di San Giuseppe, ma la data fu introdotta nel calendario delle festività solo nel 1479 da Papa Sisto.
Nel 1956 San Giuseppe venne dichiarato "Patrono dei lavoratori, dei falegnami e degli orfani" e la giornata del 19 marzo divenne ufficialmente dedicata alla Festa del Papà fondata su valori religiosi e civili. Negli anni '70 la data venne esclusa dal calendario delle festività e perse il legame con la religiosità, ma la tradizione di festeggiare il papà è rimasta fino ad oggi. Grandi e piccini non perdono l'occasione di omaggiare il babbo con piccoli doni, dolcetti, tanti abbracci e soprattutto tanto divertimento.


dolcetti di cioccolato

La festa del papà nel mondo

La festa del papà esiste in quasi tutti i paesi del mondo, ma le tradizioni ad essa collegate cambiano da cultura a cultura. Ecco come si celebra le festa del papà nei vari paesi del mondo.

In Germania
 la festa del papà coincide con il giorno dell'Ascensione, che non ha una data fissa ma si celebra 40 giorni dpo la Pasqua. La festa si chiama "Männertag" o "Herrentag", che significa "giorno degli uomini". Per tradizione i padri tedeschi girano per le strade con dei carri ricolmi di cibi tipici e bevande alcoliche, in un pomeriggio di festa e allegra confusione.

In Russia non c'è una giornata dedicata al babbo di famiglia, ma si predilige il ruolo civico e politico dell'uomo con la "festa dei difensori della patria", che si celebra il 23 febbraio.
brindisi alla festa del papà
Negli Stati Uniti la festa del papà ha un'origine particolare: fu una giovane donna dello stato di Washington, Sonora Smart Dodd, ad avere l'idea di dedicare una giornata alla celebrazione della figura paterna, ispirandosi alla festa della mamma. Il primo Father's Day fu festeggiato il 19 giugno 1910, questa data non fu una scelta casuale: era il giorno del compleanno del proprio padre, un veterano della guerra di secessione americana che era rimasto vedovo e aveva cresciuto sei figli da solo. Questa è stata la prima festa del papà in chiave moderna e non religiosa. Oggi la ricorrenza si celebra per consuetudine la terza domenica di giugno nella maggior parte dei paesi del mondo.
Si festeggia la terza domenica di giugno anche in Francia, Olanda, Ungheria e Perù e, come si usa in tanti altri paesi, i bambini regalano ai loro papà cioccolatini e piccoli doni in segno di affetto.
padre e figlio, thailandia
In Thailandia la festa del papà cade il 5 dicembre e coincide con il compleanno di re Rama IX, che regnò per 70 anni e viene considerato il padre della nazione. In questa occasione i figli portano ai padri e ai nonni un fiore di canna, segno di rispetto e virilità.

A Taiwan
 il giorno dedicato al papà è l'8 agosto, perchè la data 8/8 si pronuncia "bà bà", la stessa parola significa "papà".

In Danimarca la festa del papà è collegata ad una ricorrenza civica: coincide infatti con il Giorno della Costituzione, entrambi si celebrano il 5 giugno.

padre e figlio in riva al lago, festa del papà

Regali per la festa del papà

È una tradizione per grandi e piccini fare un piccolo regalo al papà nel giorno dedicato a lui. Ecco quindi qualche consiglio per scegliere qualcosa di particolare e significativo, che renda felice il papà e gli ricordi tutti i giorni l'affetto che provate per lui. Se cercate un regalo classico e utile, potete scegliere una cravatta elegante, o un portachiavi personalizzato, in modo che si ricordi tutto il bene che gli volete anche quando va al lavoro. Se volete qualcosa di più giocoso, potete scegliere delle calze eccentriche e divertenti, per fargli ricordare il bambino che è in lui.  Se cercate un regalo più fantasiosi e non legati agli stereotipi di genere, pensate ad una scatola di Lego: potrete costruire insieme il modellino di un missile o un'astronave, così regalate anche a voi stessi del tempo da trascorrere con il vostro papà. 





calzini colorati, regali per la festa del papà
Non dimenticate infine di fare qualche attività con il vostro papà per divertirvi insieme: sarà il regalo che apprezzerà di più e ricorderà per sempre. Per chiudere la giornata in bellezza, vi aspettiamo a cena al Ristorante Da Dino.


Approfondimenti