fbpx

cena spagnola

Paella e Sangria

Ogni venerdì proponiamo una serata a tema al Ristorante Da Dino, con una cena caratteristica di prima qualità e un’accurata selezione musicale.
Le prossime settimane saranno dedicate alla Spagna: a cena potrete gustare la paella valenciana, preparata rigorosamente secondo la ricetta originale, accompagnata dallo spirito vivace e fresco della sangria.
Particolarità della serata sono i cuochi, che cucineranno davanti alle persone. Potrete così apprezzare la competenza e la creatività dei nostri chef.
La selezione musicale è di ampio respiro sul revival anni ’70-’80-’90, e spazia dalla dance commerciale alla musica latino-americana, passando per l’house e i balli di gruppo.

Dal 24 febbraio 2017, ogni venerdì vi aspettiamo per la serata "Paella, Sangria & Disco"

  •  Alle ore 20,30: cena a 23 euro
  •  Dalle ore 22,30: ingresso libero e Musica a 360° con Djset Micol

Prenota la tua serata Paella!

La tradizione della paella

La ricetta più tipica della cucina spagnola è nata a Valencia, e in origine era il piatto che si preparavano i contadini quando lavoravano nei campi e nelle risaie, unendo tutti gli ingredienti che avevano a disposizione: riso, fagiolini, pomodori, peperoni, coniglio, pesce, lumache… Tutti i cibi poveri e molto usati nella cucina popolare, che venivano cucinati in un tegame basso e largo, con due manici, chiamato appunto “paella”, da cui il piatto prende il nome.

La ricetta popolare si è presto diffusa nelle osterie e nei chioschi sulle spiaggie valenciane, e poi in tutta la Spagna. Oggi è un piatto conosciuto in tutto il mondo, grazie ai turisti e ai viaggiatori che ne apprezzano la bontà e tramandano la ricetta.

Nato come piatto della cucina povera e contadina, la paella veniva originariamente preparata con i prodotti maggiormente reperibili: verdure di stagione, riso, spezie, carne di animali da cortile come conigli e galline.
Solo di recente si sono diffuse delle varianti, come la paella di solo pesce, quella vegetariana, o quella mista, in cui alla carne bianca si aggiungono molluschi e gamberi, per dare al riso un leggero sapore di mare.

Oggi esistono tantissime varietà della paella, infatti come tutti i piatti tradizionali, ognuno la prepara a modo suo. Di carne, di pesce, piccante, vegetariana… la paella è un piatto versatile che può essere preparato con tutto ciò che si desidera.

Scopriamo quindi qualcosa di più sulla tradizione di questa specialità, e vediamo come prepararlo anche a casa.

La paella come non la conoscevi!

Paella spagnola: la ricetta orginale di Valencia


La preparazione originaria è quasi un mistero per chi non è valenciano, il segreto sta nella scelta degli ingredienti, che devono essere di prima qualità. Bisogna inoltre munirsi di un pò di pazienza, perchè i vari alimenti richiedono tempi di cottura differenti; ma con un po’ di attenzione il risultato è assicurato: si otterrà un piatto saporito e sostanzioso, ricco di gusti e aromi.

La paella va cucinata in un tegame di alluminio antiaderente, solo così potrà formarsi la deliziosa crosticina in superficie. La scelta del riso è fondamentale per la buona riuscita del piatto; la varietà migliore è l’arroz bomba, dai chicchi lunghi e stretti che reggono bene la cottura e assorbono i liquidi e i sapori. 

In alternativa si possono usare altre varietà di riso, come l’Arborio, il Carnaroli, il Roma, che mantengono la giusta croccantezza dopo la cottura.
Il riso si cucina tradizionalmente senza mescolare, è la conformazione della padella che garantisce una cottura uniforme.

La ricetta spagnola prevede di insaporire il riso con spezie quali la paprika e lo zafferano, aggiungere verdure e carne durante la cottura e cuocere tutto assieme in modo che i sapori si mescolino e vengano assorbiti dal riso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di riso
  • 400 gr di pollo
  • 300 gr di coniglio
  • 200 gr di taccole
  • 100 gr di fagioli bianchi secchi
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 150 gr di peperoni rossi
  • zafferano in polvere q.b.
  • 1 cucchiaino di paprika dolce
  • 1 cucchiaino di peperoncino dolce
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale, pepe q.b.
  • 1 litro di brodo vegetale
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Per cominciare, si taglia la carne a pezzetti e la si fa rosolare in padella con un filo d’olio, per 30 minuti. Sul finire si può sfumare con il vino.
A questo punto aggiungete il brodo vegetale per ottenere una cottura uniforme, condite il tutto con sale e pepe.

Mentre si cuoce la carne, tagliate i peperoni a striscioline e le taccole a dadini; aggiungete i fagioli e le verdure alla padella e lasciate rosolare per altri 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Dopodichè unite la passata di pomodoro, la paprika e il peperoncino; mescolate per amalgamare bene e infine versate il riso nel tegame. Spargete il riso in modo omogeneo e lasciate cuocere per 7-8 minuti a fiamma viva senza più mescolare.

A questo punto controllate il riso e abbassate la fiamma; lasciate poi cuocere per altro 10 minuti a fuoco basso finchè il riso non si sarà asciugato.

Verso la fine della cottura, sciogliete lo zafferano in poco brodo che avrete tenuto da parte, e versatelo nella padella.

Controllate la cottura scostando il riso dal centro del tegame: se non vedere il liquido di cottura significa che è stato tutto assorbito dal riso, e la paella è pronta.
Servitela calda e appena spadellata, spolverandola con un pizzico di pepe per il tocco finale.

Prenota il tuo tavolo

Paella de marisco – Paella di pesce

La paella de marisco prende il nome dai molluschi, tipicamente usati per preparare la variante a base di pesce: cozze, calamari, scampi e gamberi sono infatti gli ingredienti protagonisti di questo piatto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di cozze
  • 500 gr di calamari
  • 8 scampi
  • 8 gamberoni
  • 400 gr di riso
  • 200 gr passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino fresco
  • 2 bustine zafferano
  • 1 cucchiaio paprika dolce
  • 1 litro di fumetto di pesce
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • prezzemolo fresco

Per preparare la paella de marisco, cominciate a preparare il pesce: lavate le cozze con cura sotto abbondante acqua corrente e mettetele a cuocere a fuoco vivace in un tegame per 5 minuti, o finchè non si saranno schiusi i gusci. Poi scolatele e raccogliete il liquido di cottura in un recipiente; infine sgusciatele.

Anche i calamari devono essere puliti, sciacquandoli sotto l’acqua corrente ed eliminando la pelle esterna; tagliateli a rondelle e teneteli da parte.

Prendete infine gli scampi e i gamberoni e puliteli, incidendo con un coltellino la parte sotto. Metteteli assieme in padella e fate cuocere per 5 minuti con un filo d’olio d’oliva. Poneteli da parte assieme al liquido di cottura che li terrà al caldo, e usate la padella per cucinare il resto: tagliate finemente cipolle, aglio e scalogno e fateli rosolare.

Al soffritto aggiungete prima i calamari, che cuoceranno per 5-10 minuti. Poi unite la passata di pomodoro, il peperoncino e il fumetto di corstacei e lasciate sobbollire per qualche minuto.

Completate con la paprika, lo zafferano, le cozze sgusciate e versate il riso a pioggia nel tegame.
Lasciate che il riso assorba tutto il liquido di cottura senza mescolare mai; a cottura ultimata aggiungete gli scampi e i gamberoni sopra al tutto e potrete servire un piatto delizioso dalla presentazione di sicuro effetto.

La tradizione Valenciana al ristorante

Paella vegetariana

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 gr riso
  • 300 gr di carciofi
  • 200 gr di piselli
  • 1 cipollotto fresco
  • 200 gr di carote
  • 200 gr di cavolfiore
  • 250 gr di peperoni rossi
  • 200 gr di fagioli bianchi 
  • 200 gr di funghi champignon
  • 200 gr di fagiolini
  • 300 gr di passata di pomodoro fresco
  • 2 litri di brodo vegetale
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 bustine di zafferano
  • 1 cucchiaio di paprika
  • sale e pepe
  • olio extravergine d’oliva q.b.

La preparazione della paella vegetariana è molto semplice e inizia con il taglio delle verdure: prendete i peperoni, le carote, i fagiolini, i funghi e tagliateli a pezzetti; tagliate il cavolfiore in cimette e tritate aglio e cipollotto.
Fate un soffritto e cuocete le verdure per qualche minuto, allungandole con il brodo e continuando a mescolare.

A metà cottura aggiungete i cuori di carciofo, i cavolfiori, i piselli e i fagioli. Lasciate cuocere per altri 10 minuti regolando con il brodo.

Quando tutte le verdure sono cotte, potete unire la passata e il brodo restante, infine aggiungere le spezie e versare il riso.
Il riso va cotto senza mescolare per 7-8 minuti a fiamma vivace, poi per altri 10 minuti a fuoco lento. Condite con lo zafferano, le spezie e il prezzemolo tritato, e servite in tavola.

Paella: Tradizione e innovazione

Dicono di noi

La vostra prima scelta come ristorante di pesce a Torino

otticavisus
 
Verificata
Ottimo rapporto qualità prezzo Locale accogliente, personale soprattutto maschile altamente qualificato, sembra di essere in un castello con inchini e gentilezze, cibo eccellente unito ad una velocità ed attenzione particolare, degna di un luogo di altissimo livello, ho cenato più volte da loro e la mia ultima esperienza è... del: 1/7/22, dove ho trascorso con mia moglie una splendida serata
290santinod
 
Verificata
Splendida esperienza. Materie prime eccellenti e ricerca della novità fanno di questo ristorante una realtà. Grazie I dettagli della preparazione ed il buon gusto della presentazione delle portate sono il meglio della ristorazione. Ho girato il mondo in cerca della buona cucina, questo è il top. GraziePiù
claudiogF9805LO
 
Verificata
Ristorante Da Dino Corso Allamano Torino Pesce di ottima qualità. Ricette originali. Servizio impeccabile. Camerieri gentili, solleciti, tempi di attesa molto ridotti. Ambiente accogliente e di prestigio. Prezzi adeguati alla qualita'. Serata perfetta.Più
trullalina67
 
Verificata
Anniversario Siamo stati per il nostro ottavo anniversario,io e mio marito. ... Cibo buonissimo e abbondante.cozze alla tarantina sublimi e fantastica grigliata di pesce. Devo fare i complimenti a Momo,il nostro cameriere. Educato,preciso e simpaticissimo. Per niente invadente. È stato molto cortese. Davvero un posto molto... fine ,ma con una cucina impeccabile. Torneremo sicuramente. .grazie per aver reso la nostra serata Perfetta. Giada e samuel.
clet0b
 
Verificata
Bella serata Atmosfera calda e rilassante. Ottimi piatti serviti da personale professionale e gentile. Locale in cui trascorrere una serata senza fretta degustando ottime pietanze. Buono il rapporto qualità prezzo. Da consigliare.Più
J4724MJmichelec
 
Verificata
Cena al ristorante "Da Dino" Siamo ritornati a cenare al Ristorante Da Dino, ed è sempre un piacere... personalmente da loro ordino sempre e solo pesce, perché è sempre fresco, e mangiare ostriche crude o un fritto misto è un piacere per le papille. Abbiamo passato la serata con una... coppia di amici che non conoscevano il ristorante, sono rimasti piacevolmente colpiti per l'ordine, la pulizia, ma soprattutto per la professionalità dimostrata dai camerieri nell'assisterci per tutta la cena. Oltretutto la serata era particolarmente calda e il loro dehor situato in uno spazio privato del locale ti permette di cenare in piena sicurezza e con il giusto refrigerio. Il ristorante è di classe e ciò nonostante i prezzi sono assolutamente il linea con la qualità dei piatti. Credo che in Torino e cintura sia il ristorante con un rapporto qualità/prezzo migliore, soprattutto se inviti amici con cui vuoi fare un'ottima figura. Complimenti a Diego e tutto il suo staff...👏🏻
LivioColombo7
 
Verificata
Luogo davvero carino e personale cordiale Sono andato in questo locale incuriosito dalle immagini e dalle recensioni e devo dire che mi ha soddisfatto a pieno le mie aspettative. Ottimo cibo, luogo veramente carino e personale cordiale e preparato. Da tornarci assolutamente!Più
lucabass85
 
Verificata
Uni dei migliori in città! Piatti cucinati a regola d'arte, pesce saporito e fresco. La cortesia e l'attenzione dello staff sono impeccabili. Ti accolgono con un flute di prosecco e una frittella alle alghe. Successivamente, del pane tostato con dei riccioli di burro, offerti dal ristorante. Il pesce crudo è... consigliatissimo! Il prezzo è giustissimo per la qualità offerta.
nando962
 
Verificata
Da Dino, una conferma continua Mercoledì sera sono stato a cena con un caro amico, per passare una bella serata in un bel l’ambiente con del buon cibo. Il mio amico è Campano e non era mai stato da Dino, ne è rimasto entusiasta sia per l’accoglienza che per il... servizio è non per ultimo la qualità del cibo. Per me è stata una ri-conferma, essendo stato spesso da Dino per cene di lavoro, si è confermato sempre la scelta migliore in tutte le occasioni. Congratulazioni a tutto lo staff, Da Dino sarà sempre la mia scelta preferita.

Prenota il tuo tavolo

Dal 1972 punto di riferimento per gli amanti della buona cucina. Il Mare e i prodotti ittici sono la nostra specialità. Il nostro laboratorio di cucina ti permette di gustare la freschezza del pesce come appena pescato.